< Back
Studio Osservazionale retrospettivo attraverso il P.I.C.O. Metodologia nella valutazione del dolore attraverso l'Infermieristica nella transculturalità nell'Emergenza Territoriale Gestione dell'emergenza del paziente traumatizzato. Retrospective observational study through the P.I.C.O. Methodology i

Federico Bacci

3333021512

La gestione del dolore nella transculturalità del paziente affetto da evento traumatico acuto nel servizio di Emergenza Territoriale gioca un ruolo chiave nella sua dimensione globale'. Lo scopo dello studio è analizzare lo stato dell'arte degli strumenti di valutazione del dolore in Emergency Nursing nella transculturalità, quali strumenti di gestione del dolore durante il soccorso territoriale nei pazienti traumatizzati.
Per dare un peso allo studio, per rispondere alla domanda se siamo in grado di analizzare veramente il dolore e se siamo capaci di gestirlo con le scale di valutazione in nostro possesso è stato suddiviso lo studio in 3 step:
Materiale e Metodi
Primo Step : Revisione della letteratura nazionale e internazionale attraverso siti di divulgazione scientifica (Pubmed, Cinahl, The Cochrane Library) e libri di studio.
Secondo Step : Studio osservazionale retrospettivo delle carte di intervento (Emergenza Sanitaria Territoriale) dove è stata utilizzata la scala di valutazione VAS relativa all'anno 2020. (123 schede di Intervento Trauma)

Terzo Step : Colloquio Scientifico con il Personale Infermieristico operante nel servizio di Emergenza Territoriale. Totale di 76 interviste

Periodo di studio di riferimento 4 mesi da Giugno 2021 fino ad Ottobre 2021
Schede incluse nel progetto di Intervento: Compilazione idonea Scala Vas con punteggio tra 4-10.
Schede escluse 24 (Compilazione non idonea)
Intervista professionale con somministrazione di 3 domande: Scala Vas, Conoscenza di 2 lingue straniere, Conoscenza dell' oggettivazione del dolore (Faces, cambiamento dei parametri vitali, utilizzo dei familiari).
Risultati
In sintesi lo studio mostra la conoscenza della scala di valutazione Vas con un trend del 98,7 % di positività nella risposta al quesito.

La conoscenza di almeno 1 lingua straniera 73% (Inglese)
2 Lingue straniere 24 %. (Francese / Spagnolo)

Conoscenza dell' oggettivazione del dolore :
• Faces: 93 %
• Cambiamento dei parametri vitali 73%
• Utilizzo dei familiari 51 %

Nello studio sono stati esclusi i pazienti vittime di trauma con alterazione della coscienza con un Gcs < 14. Discussione Lo studio evidenzia la necessità di una conoscenza olistica del dolore e delle sue scale di valutazione. Il sistema di analisi dello studio che utilizza la metodologia PICO mostra la necessità di prestare estrema attenzione alla valutazione del dolore dell'' infermieristica nella transculturalità. , la gestione del dolore è un tema Collaborativo con estrema collaborazione tra l'assistito, i familiari e la figura medica (In questo studio, il medico della Centrale Operativa di Emergenza Territoriale). Lo studio ha evidenziato la necessità di una conoscenza ottimale delle scale di valutazione in questo ambito di lavoro, la scala vas e la variante pediatrica. La conoscenza oggettiva del dolore e della sua diffusione come variazione di parametri vitali. Importante è l'analisi dell'espressività della persona che soffre. Nella transculturalità è necessario utilizzare traduttori automatici tramite i software applicativi delle Centrali Operative per l'urgenza territoriale in caso di barriere linguistiche. Conclusione Lo studio ha evidenziato la necessità di implementare scale di valutazione del dolore, una scheda infermieristica più dettagliata per la misurazione del dolore e una più ampia azione farmacologica con il coordinamento e l'interfaccia telefonica del Medico Centrale Operativa. Per un approccio olistico nella gestione del dolore Nell'Emergenza territoriale è indispensabile che il professionista sia formato sulla conoscenza dei problemi prioritari di salute che colpiscono determinati gruppi culturali, una conoscenza multi linguistica . Eventualmente utilizzare software informatici in dotazione alle centrali operative di traduzione istantanea. Importante infine tenere presente le tecniche relazioni di ascolto empatico, un contatto visivo (dipendentemente dalla cultura di appartenenza), un contatto fisico distante ma 'sociale.

Studio Osservazionale retrospettivo attraverso il P.I.C.O. Metodologia nella valutazione del dolore attraverso l'Infermieristica nella transculturalità nell'Emergenza Territoriale Gestione dell'emergenza del paziente traumatizzato. Retrospective observational study through the P.I.C.O. Methodology i

Orale