top of page
< Back
Primo soccorso negli incidenti di caccia: progetto pilota tra AUSL Toscana Sud Est e ATC 3 Siena Nord

Francesco Radi

3332158144

Introduzione:

L’Ambito Territoriale di Caccia (ATC) è un’associazione pubblica per la programmazione dell’attività venatoria e la gestione della fauna selvatica su una porzione di territorio sub-provinciale. Nella Provincia di Siena sono presenti l’ATC 3 Siena Nord e l’ATC 8 Siena Sud. Nell’area dell’ATC 3, che si estende per oltre 222 mila ettari, sono presenti 54 squadre di caccia al cinghiale con 3032 cacciatori iscritti.

Gli incidenti di caccia rappresentano un problema complesso, considerando l’ambiente impervio e l’aumento dell’età media dei cacciatori. Nonostante si sia registrata una diminuzione degli incidenti di caccia negli ultimi 5 anni, rimane prioritario compiere interventi atti ad aumentare le misure di sicurezza e condurre un efficace primo soccorso.

Scopo del progetto è diffondere la cultura e le competenze tecniche del primo soccorso tramite formazione ad un gruppo di cacciatori.

Materiali e Metodi:

Questo progetto si articola in 3 fasi.

  • Fase 1 - collaborazione tra ATC 3 e l’UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto per l’effettuazione del corso di formazione teorico-pratico “BLS per soccorritori laici e primo soccorso outdoor” da parte di Medici e Infermieri dell’UOC.Il corso, della durata di 7 ore, ha coinvolto 2 membri per ognuna delle 54 squadre di caccia al cinghiale e si è svolto nel periodo Aprile-Maggio 2022. Sono state descritte le caratteristiche e finalità del Servizio di Emergenza Sanitaria Territoriale, l’attivazione dei soccorsi tramite il Numero Unico di Emergenza 112, i principali malori e traumatismi in ambito di Emergenza-Urgenza, tecniche psicologiche per il mantenimento dell’auto-controllo, esecuzione delle manovre laiche di Basic Life Support, gestione delle emorragie (applicazione tourniquet, garza emostatica, benda israeliana) e utilizzo del telo portaferiti.
  • Fase 2 - individuazione dei Punti di Rendez-Vous (PRV) per il soccorso e produzione di cartelli identificativi con le coordinate per la geolocalizzazione.
  • Fase 3 - distribuzione degli zaini di primo soccorso, cartellonistica e attestati di partecipazione al corso. Ogni zaino, donato dall’ATC ad ogni squadra, contiene: tourniquet, benda israeliana, garza emostatica, garze sterili, disinfettante, guanti, forbici tagliavestiti, cerotto a nastro, telo termico.

Risultati:

Nella prima edizione sono stati formati 110 cacciatori, distribuiti 54 zaini di primo soccorso, individuati 380 PRV.

Un primo outcome pratico si è avuto l’11 Dicembre 2022: la C.O. 118 Siena-Grosseto è stata allertata tramite NUE 112 per un cacciatore caricato e morso da un cinghiale in due punti della parte mediale della coscia (con segni di sanguinamento arterioso), durante una battuta di caccia nei pressi di Montalcino (SI). Prima dell’arrivo dell’ambulanza medicalizzata di Montalcino, alla persona erano già stati applicati un tourniquete la benda israeliana presenti nello zaino di primo soccorso in dotazione alla squadra. Il ferito è stato stabilizzato dal personale sanitario ed è stato trasferito presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese tramite l’elisoccorso.

Conclusioni:

La collaborazione tra enti e associazioni ha consentito il coordinamento dei soccorsi. La formazione attuata e la disponibilità di presidi di primo soccorso hanno reso possibile il proficuo intervento dei componenti della squadra di caccia, che hanno dimostrato autocontrollo, autoefficacia e competenza.

 

iniziale nome, cognome, ruolo, azuinda

Primo soccorso negli incidenti di caccia: progetto pilota tra AUSL Toscana Sud Est e ATC 3 Siena Nord

Orale

M. Montomoli, Dirigente Medico, UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto, Azienda USL Toscana Sud Est; E. Corsi, Infermiere, UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto, Azienda USL Toscana Sud Est; S. Dami, Dirigente Medico, UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto, Azienda USL Toscana Sud Est; L. Righi, Infermiere, UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto, Azienda USL Toscana Sud Est; M. Gronchi,Infermiere, UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto, Azienda USL Toscana Sud Est; P.A. Buonaccorsi, Infermiere, UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto, Azienda USL Toscana Sud Est; E. Dule, Infermiere, UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto, Azienda USL Toscana Sud Est; G. Panzardi, Dirigente Medico, Direttore UOC Centrale Operativa 118 Siena-Grosseto, Azienda USL Toscana Sud Est.

Ambienti Impervi

bottom of page