top of page
< Back
Il ruolo dell’infermiere nella prevenzione del suicidio nel DEA

Michele Angelo Milatino Sgambati

3338733610

Background

Il dipartimento di emergenza rappresenta spesso il primo luogo per identificare utenti a rischio di suicidio che necessitano di un adeguato trattamento al fine di stabilire il giusto percorso assistenziale in continuità con il reparto e le strutture territoriali al momento della dimissione, ma ciò non sempre avviene. In questo contesto l’infermiere è una figura centrale nella valutazione e nell’identificazione dei fattori di rischio, entrando di continuo in contatto con l’utente.

Metodi

È stata condotta una revisione sistematica della letteratura a partire dal mese di settembre 2020, consultando le banche biomediche Cinahl, Web of Science, Pubmed e Scopus con l’utilizzo delle seguenti key words: “nurse” “prevention” “suicide” “emergency department”, combinandole con l’operatore booleano AND. La ricerca è stata condotta considerando le pubblicazioni in un arco temporale di dieci anni, partendo dal 2010 al 2020. Per la selezione degli articoli, sono stati valutati i titoli, gli abstract e la disponibilità dei full tex.

Risultati

Sono stati reperiti 117 report totali. Dopo la lettura del titolo e dell’abstract sono stati selezionati 19 articoli con full texts; 2 sono stati ritenuti non pertinenti, mentre 17 articoli sono stati considerati idonei allo studio.

Per ognuno dei 17 articoli sono stati raccolti i seguenti dati: autore e anno di pubblicazione, titolo dell’articolo, tipo di studio, nazione dove lo studio è stato condotto, obiettivi, interventi e risultati dello studio.

Conclusione

L’infermiere è ben posizionato per guidare gli sforzi nella ricerca dell’Evidence Based Practice nella gestione della prevenzione del suicidio nel dipartimento di emergenza, ma il processo è ancora lungo. La ricerca futura dovrebbe concentrarsi sui modi per istituzionalizzare la formazione del personale nella pianificazione della sicurezza e formalizzare i collegamenti con i servizi ambulatoriali per garantire la continuità delle cure, che insieme possono migliorare l’assistenza nel pronto soccorso per utenti a rischio suicidio.

Il ruolo dell’infermiere nella prevenzione del suicidio nel DEA

Poster

E. Testa RN, Università degli Studi di Roma "Sapienza"

Pronto Soccorso

bottom of page