top of page
< Back
Confronto tra CARE e EDACS durante il processo di triage dei pazienti con dolore toracico non traumatico

Eleonora Tubertini

3462345411

Introduzione

Il dolore toracico rappresenta nel mondo Occidentale il 5-10% degli accessi in PS, ma solo il 10-20% dei casi sottintende una sindrome coronarica acuta (SCA). Nell’ultimo decennio sono stati proposti scores di stratificazione del rischio, tra cui HEART Score, dei quali il medico di PS può avvalersi per identificare correttamente i pazienti a rischio di SCA. I sistemi di triage invece non sono ancora in grado di identificare con adeguata sensibilità quali pazienti con dolore toracico possano attendere in sicurezza e quali necessitino di una priorità di accesso alla visita o di frequenti rivalutazioni nell’attesa. Lo scopo dello studio è stato confrontare il CARE (derivato dall’HEART score ma privo della troponina) [1] e l’EDACS nel sistema di triage per la corretta stratificazione del rischio di SCA dei pazienti che si presentano in PS per dolore toracico non traumatico.

Materiali e metodi

Studio osservazionale prospettico monocentrico, che ha arruolato consecutivamente 4745 pazienti di età ≥18 anni presentatisi al PS dell’IRCCS Policlinico di Sant’Orsola dal 25.11.19 al 24.11.20 per dolore toracico non traumatico. Per ogni paziente arruolato sono stati calcolati all’ingresso il CARE e l’EDACS e sono stati registrati gli eventi avversi cardiovascolari maggiori (MACE) a 30 giorni.

L’outcome principale è stato quello di mantenere una percentuale di MACE < 1% nei pazienti a basso rischio.

Risultati

Tramite l’applicazione dei criteri di esclusione, la popolazione di studio è risultata di 3296 pazienti. Di questi, 691 (21%) avevano un CARE rule basso rischio (<2) e 1 ha presentato MACE a 25 giorni. 2605 pazienti (79%) avevano CARE rule ≥ 2 e 453 (17%) hanno presentato MACE. Sensibilità 99.7%, VPN 99.8%.

Tramite l’applicazione dell’EDACS è risultato che 2028 pazienti (61.5%) era a basso rischio (EDACS < 16) ma 123 di loro (6%) ha sviluppato MACE, di cui il 91% nelle prime 72 ore dalla registrazione in triage; 1268 pazienti avevano EDACS ≥ 16 e il 26% ha sviluppato MACE a 30 giorni. Sensibilità 73%, VPN 94%.

Conclusioni

Il CARE ha mostrato una buona performance nell’identificare i pazienti a basso rischio di SCA se applicato durante il processo di triage dei pazienti con dolore toracico. A differenza di quanto riportato in letteratura, nella nostra popolazione EDACS non ha mostrato accuratezza nella identificazione corretta dei pazienti a rischio di SCA in quanto identificava molti più pazienti a basso rischio rispetto al CARE a discapito però di un numero elevato di MACE (6% vs 0.14%)[2]. La differente performance dei due score dipende, almeno in parte, dal fatto che CARE considera parametri oggettivi, quali i fattori di rischio e il pattern ECG, oltre che alla descrizione soggettiva del dolore, su cui si fonda principalmente EDACS. L’uso del CARE in triage potrebbe aumentare la sicurezza nella valutazione e gestione dei pazienti con dolore toracico di origine non traumatica.

Approvazione del Comitato Etico

Lo studio è stato approvato dal Comitato Etico dell’Ospedale, registrato come 480/2019/Oss/AOUBo.

Bibliografia

1. Moumneh T, Richard-Jourjon V, Friou E, Prunier F, Soulie-Chavignon C, Choukroun J, Mazet-Guilaumé B, Riou J, Penaloza A, Roy PM. Reliability of the CARE rule and the HEART score to rule out an acute coronary syndrome in non-traumatic chest pain patients. Intern Emerg Med. 2018 Oct;13(7):1111-1119.

2. Zaboli A, Ausserhofer D, Sibilio S, Toccolini E, Bonora A, Giudiceandrea A, Rella E, Paulmichl R, Pfeifer N, Turcato G. Effect of the Emergency Department Assessment of Chest Pain Score on the Triage Performance in Patients With Chest Pain. Am J Cardiol. 2021 Dec 15;161:12-18.

Confronto tra CARE e EDACS durante il processo di triage dei pazienti con dolore toracico non traumatico

Orale

G. Farina, Direttore UO Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza – Ospedale “degli Infermi” di Faenza – AUSL Romagna

L. Santi, Dirigente Medico - Dipartimento d’Emergenza - IRCCS Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna – UOC Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso

F. Giostra, Direttore- Dipartimento d’Emergenza - IRCCS Azienda Ospedaliero-Universitaria di Bologna – UOC Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso

Triage

bottom of page