top of page
< Back
CEFIDEROCOL NELLE INFEZIONI DA PATOGENI MDR: DESCRIZIONE DI UN CASO CLINICO

Fara Russo

3472625034

Brackground L'antibiotico-resistenza è un problema di salute pubblica significativo in tutto il mondo, in particolare per le infezioni associate all'assistenza sanitaria da patogeni gram-negativi resistenti ai carbapenemi. Cefiderocol è una cefalosporina “siderofora” che utilizza un nuovo meccanismo di penetrazione della membrana cellulare esterna dei batteri gram-negativi, compresi i ceppi con resistenza ai carbapenemi [1]. Studi multinazionali hanno dimostrato che cefiderocol ha una potente attività in vitro contro uno spettro ampio di patogeni aerobi Gram negativi, compresi Acinetobacter baumanii, Pseudomonas aeruginosa ed Enterobacterales resistenti ai carbapenemi [2], patogeni a cui l’OMS ha attribuito una priorità critica. Inoltre, presenta attività in vitro contro batteri contenenti enzimi che conferiscono resistenza, quali ESBLs, AmpC, serina e metallo carbapenemasi [3]. Cefiderocol è indicato per il trattamento delle infezioni dovute a organismi aerobi gram-negativi negli adulti con opzioni terapeutiche limitate [4].

Case-report Donna, 63 anni, in anamnesi connettivite mista, ipertensione arteriosa, BPCO, insufficienza respiratoria cronica in LTOT, tracheostomia da pregresso ricovero per polmonite in UTI . All’ingresso in Rianimazione presenta febbre ed insufficienza respiratoria riacutizzata da polmonite interstiziale non Covid. Inizia empiricamente levofloxacina, quindi piperacillina/tazobactam e zyvoxid per Enterobacter Aerogenes su broncoaspirato ed Enterococcus Fecalis su emocoltura. Dopo iniziale miglioramento clinico-laboratoristico, a circa 12 giorni dal ricovero, improvvisa ripresa di febbre continua sub remittente con brivido, deterioramento delle condizioni generali, innalzamento degli indici di flogosi con neutrofilia e procalcitonia 29,2 ng/ml. Alla radiografia del torace addensamento polmonare di nuova insorgenza. Subito dopo esecuzione di nuovi esami colturali (emocoltura, broncoaspirato, urinocoltura, filmarray respiratorio), inizia terapia empirica con meropenem. Dal Broncoaspirato isolato acinetobacter baumanii (MDR), da Emocoltura isolato pseudomonas aeruginosa ampC. Al meropenem associamo cefiderocol 2 grammi x 3/ die per 12 giorni, monitorando emocromo, indici di flogosi , biochimica clinica ed ECG. In VI giornata considerevole riduzione dei Globuli Bianchi con PCT 2,23 ng/ml. In XII giornata PCT 0,20 ng/ml. Remissione della febbre. La paziente tollera discretamente il farmaco, manifestando solo nausea e vomito durante le prime infusioni, responsivi a ondansetron. Al controllo successivo: broncoaspirato ed emocoltura negativi, Radiografia torace negativa per addensamenti e/o lesioni polmonari. La paziente, in condizioni generali discrete, viene dimessa dalla Rianimazione.

Conclusioni Cefiderocol è un farmaco nuovo con pochi dati attualmente disponibili in letteratura. La nostra esperienza clinica, peraltro limitata ad un singolo caso, ci induce tuttavia a considerarlo una strategia terapeutica preziosa, in particolare nelle infezioni nosocomiali da germi MDR nel paziente critico, al fine di ridurre il ricorso alla colistina, soprattutto nel paziente anziano con funzione renale borderline o compromessa.

Bibliografia

1) Sato T ,Yamawaki K. Cefiderocol: discovery, chemistry, and pharmacological profiles of a novel siderophore cephalosporin. Clin Infect Dis. 2019; 69: S538-S543

2) Ito A ,Sato T , Ota M et al. In vitro antibacterial properties of cefiderocol, a novel siderophore cephalosporin, against Gram-negative bacteria. Antimicrob Agents Chemother. 2017; 62

3) Víctor Garcia-Bustos Marta Dafne Cabañero-Navalón Miguel Salavert Lletí . Cefiderocol, the first catechol-cephalosporin. Revista Espanola de Quimioterapia. Volume 5. S. n.2. September 2022

4) Fetroja prescribing information. Shinogi Inc.

CEFIDEROCOL NELLE INFEZIONI DA PATOGENI MDR: DESCRIZIONE DI UN CASO CLINICO

Orale

Anna Vitiello, Dirigente Medico I Livello UOC Anestesia e Rianimazione PO Sarno

Maria Carolina Russo, Dirigente Medico I Livello UOC Cardiologia PO Sarno

Camillo Candurro, Direttore ff, Dirigente Medico I Livello UOC Anestesia e Rianimazione PO Sarno

Case Report

bottom of page